#nobiogas: un successo il crowdfunding per sostenere l’appello al Consiglio di Stato

OLTRE 3MILA EURO GIÀ RACCOLTI

Fa più rumore un albero che cade di un intera foresta che cresce. Il 30 Aprile è partita sulla piattaforma ideaginger.it  la prima campagna di crowdfunding del Coordinamento Comitati Ambiente e Salute, per sostenere parte delle spese legali connesse all’Appello al Consiglio di Stato (data dell’udienza ancora non fissata) contro lo scempio di Gavassa, con l’obiettivo di raccogliere 7.000 euro e dopo 10 giorni ha già raggiunto quasi metà dell’obiettivo, arrivando oltre i 3.000 euro. La campagna di raccolta fondi online è raggiungibile a questo indirizzo https://www.ideaginger.it/progetti/questa-megacentrale-e-una-ca-ta-pazzesca.html e nei prossimi sabati pomeriggi fino al termine della campagna fissato per il 9 Giugno il Coordinamento terrà in giro per Reggio, frazioni e comuni limitrofi dei punti informativi dove, in sicurezza e distanziati, poter incontrare e rispondere a domande, chiarimenti e fare due chiacchiere sia sul Forsu sia su tutto quello che sta accadendo nell’area di Gavassa, oltre a poter donare anche “a mano” per il crowdfunding. il Coordinamento non vede l’ora di poter tornare a rivedere tutte e tutti quanti, anche per ringraziare di persona del grande attestato di stima che in pochi giorni i numeri del crowdfunding stanno meravigliosamente dimostrando.

Link: https://www.ideaginger.it/progetti/questa-megacentrale-e-una-ca-ta-pazzesca.html

Protesta del Comitato #nobiogas