buone notizie/Agenti della Questura reggiana pagano cena e stanza in hotel a una famiglia in difficoltà

Ieri gli Agenti della Squadra Volante intervenuti a seguito alla segnalazione di una lite in atto in via A. De Gasperi, si imbattevano in un uomo e una donna pakistani che discutevano.La donna, proprietaria dell’immobile che era stato ceduto in locazione all’uomo, aveva chiesto allo stesso di essere ospitata assieme ai figli temporaneamente per essersi trovata improvvisamente in grave difficoltà.L’uomo si era rifiutato di ospitarla. Di qui la discussione.All’arrivo della pattuglia la donna spiegava le ragioni dello stato d’angoscia provato per essere rimasta priva di un’occupazione lavorativa e di alloggio e per non avere un luogo dove poter trascorrere la notte con i figli che erano digiuni da ore. Gli Agenti della squadra volante senza indugio si dirigevano così verso il “Park Hotel” e prenotavano a proprie spese una camera per la donna e i figli per trascorrere la notte.Subito dopo assicuravano loro anche un pasto caldo rinunciando ai buoni pasto forniti dall’Amministrazione per l’espletamento del turno di servizio.Dopo avere risolto la situazione contingente procuravano alla donna il recapito dei servizi assistenziali locali.